spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
ATAC - GIUDICI (FDI-AN): DISAGI A BRAVETTA CAUSA DERAGLIAMENTO TRAM 8 PDF Stampa E-mail
Scritto da Marco Giudici   
venerdì 01 aprile 2016
ATAC - GIUDICI (FDI-AN): DISAGI A BRAVETTA CAUSA DERAGLIAMENTO TRAM 8

"Il traffico nel quartiere Bravetta sta subendo forti disagi nel raggio di due chilometri a causa del deragliamento del tram 8 in Piazza Biagio Pace. Non si registra nessun ferito e sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Atac. 
Il veicolo ha percorso oltre 300 metri e, uscendo dalle rotaie sulla circonvallazione Gianicolense all’altezza di via del Casaletto, è sceso lungo via Silvestri e si è fermato a piazza Biagio Pace a causa dell’assenza dei pantografi e delle rotaie. Al termine della corsa i passeggeri sono scesi dal mezzo senza problemi ed hanno proseguito il cammino verso le loro destinazioni. Dai primi accertamenti pare che il macchinista, Alberto Branzino, sprovvisto della cartina stradale della città, abbia seguito il tracciato promesso dalla presidente del Municipio XII ad inizio legislatura, che aveva programmato di abbattere il muro del capolinea del tram 8 sulla circonvallazione Gianicolense, definendolo "una barriera fisica, invalicabile che impedisce il prolungamento del tram verso Bravetta e Pisana. Questa muraglia dobbiamo abbatterla portando il tram fino ai quartieri anche in queste zone meno centrali.”. Il traffico subirà disagi nelle prossime ore per la necessità di trainare il mezzo al capolinea sulla circonvallazione Gianicolense”. Lo comunica in una nota Marco Giudici, consigliere del Municipio XII (FdI-An).

Roma, 1 aprile 2016 
 
***
 
GIUDICI (FDI-AN): PESCE D’APRILE SU TRASPORTI PER DENUNCIARE GRANDI BUGIE DEL PD

“Non c’è stata nessuna deviazione o deragliamento del tram 8 perchè in questo giorno, in cui un piccolo scherzo è sempre consentito, ho voluto fare un pesce d’aprile per denunciare le promesse non mantenute della presidente Cristina Maltese sul fronte dei trasporti, in primis quella sul tram 8, che oggi avrebbe dovuto arrivare a Bravetta e Pisana, ma è rimasto lì, fermo allo storico capolinea di via del Casaletto. Infatti nel 2013 la presidente affermava: "Forse la frattura tra i collegamenti interni ai nostri quartieri è meglio rappresentata simbolicamente dal capolinea del tram 8 a via del Casaletto: una barriera fisica, invalicabile che impedisce il prolungamento del tram verso Bravetta e Pisana. Questa muraglia dobbiamo abbatterla portando il tram fino ai quartieri anche in queste zone meno centrali”. Orbene, non solo non sono stati fatti passi avanti, ma i trasporti del Municipio XII sono peggiorati. Detto ciò, ritengo inaccettabile che chi ha incarichi elettivi di governo possa ingannare i cittadini raccontando simili bugie, essendo consapevole di non poter realizzare opere tanto importanti. Un simile atteggiamento è vergognoso perchè i nostri quartieri più periferici attendono da troppo tempo di essere collegati in modo efficiente con le zone centrali. E’ bene che il Pd chieda scusa per aver preso in giro i cittadini in modo così grossolano e non aver pensato a come cambiare il volto del territorio con una mobilità alternativa ai mezzi inquinanti”. Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere del Municipio XII di Fratelli d’Italia - Alleanza nazionale. 
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Archivio Interviste

Guarda Marco Giudici nell'estratto del 10 ottobre 2012 della trasmissione StartUp su Teleroma56

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

 

Sondaggi

Municipio XVI, quali sono le tue priorità?
 

Chi e' online

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB