spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
DECORO - GIUDICI: ROULOTTE RIMOSSE, MA I CAMPER RESTANO LI' PDF Stampa E-mail
Scritto da Marco Giudici   
lunedì 28 aprile 2014
roulotte_via_saffi.jpgDECORO - GIUDICI: ROULOTTE RIMOSSE, MA I CAMPER RESTANO LI'
Roulotte spostate al di là delle mura Gianicolensi.

"L'attività di rimozione dei veicoli abusivamente occupati sul territorio del Municipio XII non si è concluso, perché restano i camper adibiti a dimora, che sottostanno alla stessa identica normativa penale delle roulotte. Inoltre, basta andare su via Roselli, scavalcando le mura Gianicolensi, per rendersi conto che il problema è stato spostato, in linea d'aria, di pochi metri, nel Municipio I. Pertanto, prima di spiegare ciò che non è stato fatto per anni, esorto la presidente Maltese a lavorare, perché siamo appena all'inizio e con due anni di ritardo. E chiunque siano i protagonisti che hanno risposto al nostro appello di eliminare le roulotte e garantire la legalità sul territorio, stanno solo facendo il loro dovere, riparando i danni che hanno generato in passato, perché è un fenomeno che non sarebbe mai dovuto sorgere, è cresciuto e si è consolidato con la connivenza dei Municipi. Lo dicono le carte amministrative". Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere e presiedente della Commissione Trasparenza del Municipio XII, in replica alle affermazioni della presidente del Municipi XII Cristina Maltese.

"Infatti

– prosegue Giudici -, l'attività di rimozione delle roulotte presenti nel Municipio XII e abusivamente occupate doveva cominciare già dal 2012, quando l'Amministrazione veniva informata dal sottoscritto e dal consigliere Fabrizio Santori, oltre che dall'Avvocatura Capitolina, che la presenza di quei veicoli configurava un reato di natura edilizia. Quelle rimozioni dovevano avvenire prima che prima che un rapinatore chiedesse ad un magistrato di scontare la propria pena in una roulotte fuori da un asilo, prima che una clochard morisse carbonizzata dentro una roulotte a via Ramazzini, prima che Carlo Macro venisse ucciso al Gianicolo, prima che due spacciatori dimoranti alla stazione Trastevere venissero trovati in possesso di decine di chili di droga".

"Fino a ieri il municipio XII ha favorito questo fenomeno e oggi sta facendo marcia indietro. Questo perché c'è un'opposizione sempre più forte che sta vincendo la propria battaglia per la sicurezza e la legalità sul territorio. Il centrosinistra, che governa da oltre 10 anni – conclude Giudici -, ha generato questa situazione e deve trovare una soluzione immediata".

 

Omniroma-VIA VITELLIA,MALTESE:IN ATTESA OK PER RIMUOVERE ROULOTTE CON PERSONA DOMICILIARI
(OMNIROMA) Roma, 28 APR - "Dopo le dichiarazioni del consigliere di opposizione del Municipio Roma XII Marco Giudici (Gruppo Misto), sento la necessità di chiarire alcuni aspetti della vicenda della rimozione roulotte. Il Municipio XII dopo un'intensa attività di concertazione tra le istituzioni capitoline ed il XII Gruppo di Polizia Municipale, è riuscito a rimuovere le abitazioni improprie presenti sul territorio. In data 30 agosto 2013, presso i nostri uffici del Servizio Sociale si è tenuta la prima riunione con l'Assessore Cutini, con la quale abbiamo iniziato, in collaborazione con le Associazioni di volontariato, un attento lavoro di censimento e monitoraggio degli occupanti delle roulotte adibite a dimora, con la finalità di ricollocare, a seconda delle esigenze specifiche, le persone interessate". Così in una nota Cristina Maltese, presidente Municipio Roma XII.
"Questa istituzione è fermamente convinta infatti che sicurezza e decoro si debbano coniugare con solidarietà e accoglienza - continua Maltese - A questo scopo, sempre su richiesta del Municipio, si è aperto presso la segreteria del Sindaco Marino, un tavolo di coordinamento che ha portato al risultato concreto che ora tutti posso constatare: il nostro Municipio è il primo ad aver tolto le roulotte abitate dalla strada e ad aver affrontato l'emergenza abitativa degli occupanti. Rimane il nodo irrisolto della roulotte in sosta a via Vitellia occupata da una persona agli arresti domiciliari. Siamo in attesa di ricevere il nulla osta del Magistrato per la sua rimozione. Il buon risultato è dunque il frutto di un intenso lavoro di concertazione tra le Istituzioni e i cittadini impegnati nei progetti di solidarietà. La profonda crisi economica che sta attraversando il Paese impone al governo della città di Roma politiche sociali integrate per affrontare quella che è una vera e propria emergenza umanitaria". 

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Archivio Interviste

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

 

Sondaggi

Municipio XVI, quali sono le tue priorità?
 

Chi e' online

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB